Contenimento del degrado paesistico e del consumo di suolo nella Valle del Torrente Livescia: realizzazione di uno scenario strategico condiviso per la riqualificazione e valorizzazione degli spazi aperti del sottobacino - 2011

L’area interessata dal progetto coinvolge i Comuni di Cassina Rizzardi, Cadorago e Fino Mornasco, collocati nella pianura comasca. Il territorio naturale, per la maggior parte costituito da boschi e seminativi, è caratterizzato dalla presenza dei sistemi fluviali Lura-Livescia e Seveso. In particolare, la valle del torrente Livescia è stata oggetto di approfondita analisi nello studio di fattibilità.
Il censimento degli spazi aperti ha descritto lo stato di fatto delle aree libere da edificazione, pari a circa il 50% dei territori comunali, evidenziando opportunità di valorizzazione di aree interessanti sotto il profilo naturalistico e paesaggistico, la necessità di mantenere varchi e corridoi ecologici, nonchè la possibilità di creare itinerari fruitivi. Uno degli ambiti di maggiore interesse è rappresentato dalle pertinenze di Villa Porro Lambertenghi, nel Comune di Cassina Rizzardi, che sono interessate dall’ampliamento del Parco del Lura. Queste aree appartengono per la maggior parte alla Provincia di Como ed hanno uno stretto rapporto con il torrente Livescia e con gli elementi del paesaggio circostante. Per questo sono state selezionate come oggetto dello studio di fattibilità, rilevata anche l’esigenza di riqualificazione e tutela in funzione delle recenti previsioni viabilistiche. Lo studio propone due lotti di interventi, che comprendono la valorizzazione delle pertinenze comprese tra la villa e l’Autostrada A9 ed il potenziamento della fruibilità, per un costo complessivo stimato di Euro 550.000.
Lo studio inoltre ha approfondito l’analisi e la progettazione di interventi sugli spazi aperti significativi lungo il Livescia, presentandosi quindi come masterplan per la riqualificazione fluviale, in linea con gli obiettivi del Contrratto di Fiume “Olona-Bozzente-Lura”.
Durante il progetto, oltre ai tavoli tecnici con i Comuni interessati, sono stati organizzati anche degli incontri partecipativi per mostrare lo stato di avanzamento ed i risultati finali.

Partner

  • Il progetto ha visto come partners il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (ex DPA) del Politecnico di Milano, che ha elaborato lo studio di fattibilità sulle pertinenze di Villa Porro-Lambertenghi e il masterplan per la riqualificazione della Valle del Livescia, e il Comune di Cassina Rizzardi per il supporto tecnico-amministrativo nello studio di fattibilità. I due partners inoltre hanno supportato la realizzazione del censimento degli spazi aperti, nonchè la fase partecipativa e comunicativa.